Con una nota, oggi il MEF ha dato l’ok per i rimborsi della quota variabile erroneamente calcolata nella TARI da parte di alcuni Comuni, tra cui anche Roma. I rimborsi potranno essere richiesti per la parte relativa alla quota variabile pagata a partire dal 2014, anno dell’entrata in vigore della TARI.

” Purtroppo il rimborso non avverrà in modo automatico ma bisognerà presentare apposita istanza, – dichiara Livia Zollo, Presidente MDC Lazio-.  I cittadini che possiedono delle pertinenze esterne possono rivolgersi ai nostri sportelli per verificare la correttezza nel calcolo della cosiddetta quota variabile in bolletta e procedere con la relativa richiesta di restituzione del maltolto”.

L’errore, lo ricordiamo, riguarda il computo di quanto dovuto da chi possiede box, garage e cantine la cui quota è stata sommata a quella dell’abitazione principale,  facendo così lievitare la spesa per l’utente finale.

MDC Lazio mette a disposizione i suoi sportelli per assistere gli utenti nel presentare le pratiche per il rimborso.

Per maggiori informazioni contattaci oppure chiama il numero 06 3231121

 

Commenti chiusi.