Ci risiamo. Nonostante le multe comminate dall’Agcom e il Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio, alcune compagnie di telefonia sembrano non voler ascoltare i dettami normativi imposti non più di un mese fa, perseverando in condotte a dir poco discutibili.

Alcuni utenti ci hanno infatti segnalato di aver ricevuto dal proprio gestore Vodafone un sms che invitava ad approfittare di un’offerta imperdibile in virtù della fedeltà prestata alla compagnia. Nel dettaglio, tale offerta alzerebbe il limite dei gigabite e dei minuti di cui poter usufruire, lasciando però invariato il periodo di validità di suddetta offerta e, soprattutto il periodo di fatturazione, proprio a 28 giorni.

“Dal momento che un provvedimento legislativo ha voluto metter fine alla polemica che occupa da mesi il dibattito sulla questione, invitiamo i cittadini a non accettare alcuna offerta che reiteri l’invio della fatturazione a 28 giorni che, lo ricordiamo, è stata considerata illegittima – commenta Livia Zollo, presidente MDC Lazio-. Presenteremo un’apposita segnalazione all’Agcom affinchè valuti la conformità di quanto segnalato dagli utenti alle recenti disposizione normative e ai provvedimenti emanati dall’Autorità stessa”.

Facebook
Google+
http://www.mdclazio.it/bollette-a-28-giorni-dichiarate-illegittime-ma-ancora-propinate-dai-gestori-di-telefonia">
LinkedIn